A INDIGO LA COPPA DELLA XII EDIZIONE DELLA REGATA INTERNAZIONALE DI VELA D’ALTURA EST 105 BARI – BOCCHE DI CATTARO

 COMUNICATO STAMPA

A INDIGO LA COPPA DELLA XII EDIZIONE DELLA REGATA INTERNAZIONALE DI VELA D’ALTURA EST 105 BARI – BOCCHE DI CATTARO

La coppa della XII Edizione della regata internazionale di vela d’altura EST 105 Bari-Bocche di Cattaro, va all’imbarcazione INDIGO.

L’imbarcazione dell’armatore Lorenzo Di Candia (LNIManfredonia) giunta nel Porto Montenegro Yachting Club di Tivat, si è imposta per il secondo anno consecutivo In Orc Overall nella classifica in tempo compensato con un tempo di 15:16’:56”. Il podio della manifestazione è completato dal secondo posto della ALIZEE di Paolo Grottesi (C.N.PORTOCIVITANOVA) con un tempo di 13:30’:02” e dalla BLACK COCONUT di Dicorato/Belardinelli/Ricucci (LNI FOGGIA) con un tempo di 15:50’:05”

Nella classe libera in classifica Overall prima in classifica l’imbarcazione ONY Lu dell’armatore Michele Amendolagine (CUS BARI) , seguita da TERZA SANTAMARIA dell’armatore Francesco Binetti (CUS BARI) e terzo posto per MADAMAPICCANTE dell’armatore Alfredo Stelluto (LNI MANFREDONIA)

105 le miglia marine percorse prima di arrivare dall’altra parte dell’Adriatico nell’incantevole cornice delle Bocche di Cattaro dove si è conclusa la prova.

Dopo la mezzanotte le prime imbarcazioni in gara sono giunte nei due porti di approdo. Porto Montenegro Yachting Club di Tivat per le imbarcazioni della classe ORC, e Port City of Herceg Novi, per la classe LIBERA, entrambi nelle Bocche di Cattaro.

La regata transadriatica è stata caratterizzata da condizioni di vento tutto sommato costante e favorevoli per direzione, le imbarcazioni hanno raggiunto la destinazione abbondantemente dopo la mezzanotte.

E’ importante ricordare che quest’anno la EST è inserita nel circuito del Campionato Italiano Offshore 2017, organizzato dall’UVAI e dalla FIV. Il circuito Offshore riunisce le migliori 16 regate in Italia, selezionate dall’UVAI (Unione Vela D’altura Italiana) tra quelle con percorso minimo di 100 miglia, e coinvolge oltre 400 imbarcazioni.

La regata che ha inaugurato la stagione dei grandi eventi velici dell’VIII zona FIV, è oramai considerata l’evento sportivo più atteso dell’anno, acquisendo nel tempo un interesse sempre maggiore a livello internazionale e non solo dal punto di vista sportivo.

Il presidente del CUS Bari Giuseppe Seccia, che ha seguito in prima linea l’intera competizione, spiega o “Siamo felici di aver ottenuto anche quest’anno un ottimo numero di barche iscritte, è per noi motivo di grande soddisfazione, siamo ambiziosi e vogliamo crescere ulteriormente guardando già alla prossima edizione”.

La cerimonia di premiazione della classe Libera nella serata, a Port City of Herceg Novi, e domani 30 aprile alle ore 11 la premiazione per la classe ORC a Porto Montenegro Yachting Club di Tivat, alla presenza del Presidente CUS Bari Giuseppe Seccia, Presidente del Comitato Sport Universitario Silvio Tafuri, il Rettore del Politecnico Eugenio Di Sciascio, il Rettore dell’università degli studi di Bari “A.Moro” Antonio Uricchio, il Coordinatore dell’evento Pasquale Triggiani

Comunicato Stampa n.6 del 29/04/2’17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *