REGATA INTERNAZIONALE “EST 105” MARTEDÌ 18 APRILE CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE DELLA XII EDIZIONE

COMUNICATO STAMPA

REGATA INTERNAZIONALE “EST 105” MARTEDÌ 18 APRILE CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE DELLA XII EDIZIONE

Torna, anche quest’anno la regata internazionale EST 105 Bari – Bocche di Cattaro evento sportivo organizzata dal Centro Universitario Sportivo (CUS) di Bari con lo Yachting Club Porto Montenegro (YCPM) che appassiona anno dopo anno un numero sempre crescente di equipaggi, coinvolgendo la terra di Bari e la costa Montenegrina.

I dettagli della prestigiosa manifestazione, che dà il via agli appuntamenti di gare d’altura nel calendario federale dell’VIII zona, saranno presentati alla stampa martedì 18 aprile alle ore 10:30 al CUS Bari.

Dal 28 al 30 aprile 2017, saranno centoventi le miglia marine da percorrere per il dodicesimo anno, che uniscono le sponde dell’Adriatico da Bari alle Bocche di Cattaro.

Tra le importanti novità di quest’anno, l’inserimento della Est 105 nel circuito del Campionato Italiano Offshore 2017, organizzato dall’UVAI e dalla FIV. Il circuito Offshore riunisce le migliori 16 regate in Italia, selezionate dall’UVAI (Unione Vela D’altura Italiana) tra quelle con percorso minimo di 100 miglia. Il Campionato Offshore coinvolge oltre 400 imbarcazioni.

Interverranno il Presidente CUS Bari Giuseppe Seccia, il Rettore dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari Antonio Uricchio, il Rettore del Politecnico Eugenio Di Sciascio, il Coordinatore dell’evento Pasquale Triggiani, il Presidente del CONI Puglia Angelo Giliberto, l’Assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli e il Presidente dell’VIII Zona FIV Alberto La Tegola.

Per la prestigiosa regata internazionale di vela d’altura, oramai considerata l’evento sportivo più atteso dell’anno, si prevede la partecipazione di oltre sessanta imbarcazioni. Le iscrizioni resteranno aperte fino al prossimo 21 aprile.

I sigg. giornalisti sono invitati a partecipare

Ufficio Stampa : Patrizia 339/6462381

Comunicato Stampa n.1 del 14/04/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *